Il Raja yoga e la tradizione di Satyananda insegnano ad ascoltare l’intelligenza del corpo, i suoi bisogni e le sue risorse, senza giudizio, accogliendo ciò che si esprime nel qui e ora, sviluppando una naturale attenzione al presente.

Gli studenti saranno guidati ad ascoltare in modo calmo i propri ritmi interni riscoprendo così le pulsazioni più profonde, la centralità e l’essenza, attraverso una sensibilità tantrica. L’allievo durante la pratica, imparerà ad ascoltare le “informazioni” che riceve dal corpo, le proprie sensazioni e emozioni; attraverso sequenze di purificazione potrà lasciar emergere tensioni e pensieri che come nuvole svaniranno attraverso il respiro profondo, lasciando il posto a qualità come la presenza e la quiete.

Si praticano posizioni semplici al ritmo del respiro, dal quale nasce il movimento stesso. Esse sono integrate a tecniche di respirazione e concentrazione che si rifanno alla tradizione della scuola di Satyananda. Questa Scuola ha un approccio tantrico che svolge attraverso hata e raja yoga guidando l’allievo verso un equilibrio fisico e mentale, offrendo discipline come: gyana yoga (conoscenza interiore e soddisfazione nel quotidiano), bhakti yoga (canalizzazione di sentimenti ed emozioni), karma yoga (allenamento, riconoscimento e trasformazione dei comportamenti nocivi). Il tantra yoga coinvolge il metodo Satyananda sensibilizzando lo studente ad uno stile di vita che promuova la relazione attenta, consapevole e libera con se stesso, gli altri e l’ambiente.